08 feb 2012

Mafia a Salemi, Sgarbi e "recite" in tv: "non c'è mafia"

Vittorio Sgarbi ha annunciato di querelare gli ispettori inviati dall'ex Ministro Maroni, e per questo dopo vari ripensamenti ha deciso anche di dimettersi da sindaco di Salemi, in provincia di Trapani : secondo gli ispettori del Viminale il comune va sciolto per infiltrazioni della mafia, in particolare già da diversi mesi si parla dell'ex DC Giuseppe Giammarinaro e di Oliviero Toscani, e dei legami con Saverio Romano e Totò Cuffaro.
Nel video di seguito si trovano due servizi che spiegano sinteticamente la vicenda,

e si trova anche uno Sgarbi sincero che confessa di fare il buffone in tv solo per fare soldi e secondo cui il suo ruolo di "annientatore" con arma principale il "turpiloquio" sarebbe stato ideato da Barbara Alberti, che recentemente lo ha aspramente criticato.



postilla del 3 aprile 2013 aaahhh, ecco cosa intendeva Sgarbi quando parlava di mafia dell'eolico... http://palermo.repubblica.it/cronaca/2013/04/03/news/il_re_dell_eolico_prestanome_di_messina_denaro_la_dia_confisca_un_tesoro_di_1_3_miliardi_di_euro-55827385/