16 giu 2011

12 e 13 Giugno: analisi e conseguenze dei quesiti referendari


MENO FESTE E PIU’ INFORMAZIONE: OLTRE I REFERENDUM

“La Repubblica dei Pomodori” presenta 4 post speciali per i “REFERENDA”:

1) nel primo post un’introduzione che spiega le finalità dello scritto, sono illustrati i quattro quesiti in maniera sintetica
http://larepubblicadeipomodori.blogspot.com/2011/06/impegnarsi-dopo-il-si-per-non.html



2) nel secondo ci sono approfondimenti utili a capire cosa dicono, senza toni “demagocici” (inclusi quelli favorevoli al “sì” che non hanno spiegato completamente gli intenti e i punti di vista dei promotori, preliminari a dare segnali “politici” per riforme di ampio respiro, ma che non si limitano alla semplice abrogazione di norme) i quesiti approvati dagli italiani: quali potrebbero essere le conseguenze delle abrogazioni e quali sono le intenzioni dei “promotori” ?

http://larepubblicadeipomodori.blogspot.com/2011/06/facciamo-pulizia-sulle-parole.html



3)Nel terzo sono riportati i riferimenti normativi oggetto delle abrogazioni: chi non volesse approfondire potrebbe comunque provare a sviluppare maggiore consapevolezza sui “Sì” almeno “sfogliando” con il mouse la mole di articoli e commi gli italiani hanno abolito o connessi a questi.

http://larepubblicadeipomodori.blogspot.com/2011/06/i-quesiti-per-esteso.html



4) Nel quarto post alcuni esempi di disinformazione referendaria sulla stampa italiana con video sul canale Youtube della “metainformativa” “Repubblica dei Pomodori”: Pummarolachannel. Un montaggio in stile “blob” (molto “povero” graficamente ma ricco di contenuti) utile anche a esprimere l’intento dei “referendari”

http://larepubblicadeipomodori.blogspot.com/2011/06/cosa-hanno-fatto-i-media-per-i.html

Nessun commento:

Posta un commento